La “Clink Street“ di Londra

Walking down Clink Street in London - © Oreste Di Cristino [London, UK]

“Clink Street“: una strada della “Bankside“ di Londra, tra la famosa Cattedrale di Southwark e il Globe Theatre di Shakespear. Una stradina stretta e di notte molto buia, famosa soprattutto come luogo storico della famigerata “Clink Prison“, una delle prigioni più antiche e famigerate d’Inghilterra. Da qui l’espressione gergale “in the clink“ (in prigione). Molto vicina e parallela al Tamigi porta direttamente al “Tower Bridge“.
50 minuti a piedi… da “Westminster Bridge“, lungo la riva sud del Tamigi, fino al “Tower Bridge“. C’è così tanto della vera Londra da vedere proprio dietro gli angoli nascosti e scoprendo allo stesso tempo molti dei luoghi iconici e meno visitati di Londra.

Una scalinata che porta sul “Tower Bridge“ – © Oreste Di Cristino [London, UK]

Passeggiando sotto il tunnel ferroviario della “London Bridge Station“ e nel cuore della storica “Bankside“ vicino al famosissimo “Shakespeare’s Globe Theatre“, appare, su un muro di mattoni, un murale colorato di “street art“ raffigurante 𝗪𝗶𝗹𝗹𝗶𝗮𝗺 𝗦𝗵𝗮𝗸𝗲𝘀𝗽𝗲𝗮𝗿𝗲, il più grande scrittore in lingua inglese e il più grande drammaturgo del mondo. Un’opera dipinta da un artista di strada australiano per celebrare il 400° anniversario della morte di Shakespeare (23 aprile 1616).

Il murale di William Shakespeare nella “Clink Street“ a Londra – © Oreste Di Cristino [London, UK]

Da non perdere gli edifici vivi e dinamici della città. Londra è piena di architetture spettacolari di tecnologia moderna. Non c’è nessun altro posto al mondo come Londra per quanto riguarda la diversità architettonica. Fiore all’occhiello: lo “Shard“ sopra la “London Bridge Station“. Progettato dall’architetto italiano Renzo Piano è un grattacielo, di quasi 310 metri. Uno degli edifici più alti d’Europa.

Lo “Shard“, il grattacielo superattico di Londra progettato dall’architetto italiano Renzo Piano – © Oreste Di Cristino [London, UK]

E poi la “London Street Art“ con la sua “Tate Modern Gallery Southbank“, uno dei più grandi musei di arte moderna e contemporanea del mondo con circa 5 milioni di visitatori annui. Una zona famosa per i suoi numerosi luoghi di cultura. Dal teatro agli spazi espositivi, dal cinema alla street art nel cuore culturale di una metropoli come Londra si trova praticamente di tutto.

Street Art in London – © Oreste Di Cristino [London, UK]

E così passando per il “Millenium Bridge“, un ponte sospeso per pedoni che attraversa il Tamigi e collega la zona del “Bankside“ con la City di Londra e passando per i centri culturali e nazionali per le arti, le mostre, gli eventi e la musica e tantissimi edifici dinamici di una delle città più futuristiche al mondo, siamo arrivati al famosissimo ponte in stile gotico vittoriano sul Tamigi . Il “Tower Bridge“, un punto di riferimento di Londra insieme al “Big Ben“, “Buckingam Palace“ e tantissime altre attrazioni di indiscutibile bellezza. Il “Tower Bridge“ considerato uno dei ponti più belli del mondo.

Il “Tower Bridge“ in stile gotico vittoriano sul fiume Tamigi – © Oreste Di Cristino [London, UK ]

Il “Tower Bridge“ in stile gotico vittoriano sul fiume Tamigi – © Oreste Di Cristino [London, UK ]

Londra, una di quelle città dove non ci si stanca mai di girovagare. C’è tanto da scoprire: storia, diversità architettonica, tecnologia moderna… E poi di notte lungo il Tamigi sul “Tower Bridge“, uno dei ponti più belli al mondo, probabilmente il più bello. La “mia“ Londra. E la tentazione di tornare in quel angolo nascosto di semiperiferia in quel piccolo locale dove si suona il jazz. Una chiacchierata, un whisky-cola e poi di nuovo per le strade della città più progressista al mondo. Linea 381, da “London Bridge Station“ a « London Waterloo Station » passando per il “Southwark Bridge“. E poi muoversi per le strade della città con un “bel rosso laccato“ alto due piani: the “Double Decker Bus of London“… belle storie da raccontare.

Linea 381… da “London Bridge Station“ a “London Waterloo Station“ – @ Oreste Di Cristino [London, UK]

Ma niente può rendere l’atmosfera urbana di una grande città come Londra più viva e vivace se non quella degli artisti di strada, e la “Clink Street“ è ricca di negozi e popolata da numerosi artisti. E intanto prossimamente « In the UK capital for another busy London week » sarà di nuovo attuale. Una settimana intensa ricca di eventi e di incontri… insomma di crescita professionale. C’è sempre da imparare, fino alla fine e Londra, per me, è il posto ideale.

La “Clink Street“ nella zona del “South Bank“ di Londra. Chi incontreremo girando l’angolo? – © Oreste Di Cristino [London, UK]