Le Tre Croci

Le Tre Croci a Sant'Angelo del Pesco - © Oreste Di Cristino

Salendo da Via Pisanelli si raggiunge il colle del Calvario. Una volta arrivati, la vista va sempre più lontano. In un piccolo pianoro, una base in pietra fa da sostegno a tre croci in ferro battuto. Da questo punto, lo sguardo può abbandonarsi ad una rilassante osservazione di tutta la zona sottostante. È una terrazza naturale da cui godere vedute panoramiche spettacolari.

Le Tre Croci a Sant’Angelo del Pesco – © Oreste Di Cristino

E mentre il sole splende ancora… un attimo e non lo vedi più. Rimane ancora il crepuscolo a dipingere un panorama di una giornata che volge al termine. Domani si sale di nuovo, ma questa volta per vedere l’alba e chissà, forse ancora una volta il tramonto. Ma vale ancora la pena fotografare il tramonto? Il tramonto forse no, ma le Tre Croci al tramonto sì. E poi qui i tramonti sono tutta un’altra cosa.

Le Tre Croci a Sant’Angelo del Pesco – © Oreste Di Cristino

Quando cala la sera, le Tre Croci, con le luci calde e soffuse, diventano magiche e misteriose. Tutto si ferma, solo la luce si muove. Scende il buio ed è subito notte. È l’ora della preghiera. I posti della mia infanzia. Non vedo l’ora di tornarci… e fotografarle… al tramonto.

Le Tre Croci a Sant’Angelo del Pesco – © Oreste Di Cristino